Controtelai finestre: cosa sono, quando servono e quali scegliere

I controtelai delle finestre sono telai in legno o metallo che vengono installati nella muratura per fornire una base di appoggio all’infisso. 

Il loro utilizzo si è diffuso tra gli anni settanta e ottanta per rendere il lavoro di montaggio degli infissi più veloce e rifinito.

Originariamente erano costruiti in legno su tre lati e poggiavano in basso su una soglia in marmo.

Successivamente sono stati realizzati in metallo, per via degli ingombri minori. Ma manifestavano tutti i loro limiti quando si è iniziato a parlare di isolamento termico.

I controtelai finestre realizzati in metallo infatti rappresentano un cosiddetto ponte termico, ovvero un elemento di dispersione del calore tra esterno ed interno della muratura, con conseguente formazione di muffe e condense intorno all’infisso. 

Quali scegliere? 

La scelta dipende da molti fattori:

  • il tipo di abitazione;
  • il tipo di infisso;
  • le dimensioni delle finestre;
  • la tipologia di muratura esistente;
  • il grado di isolamento termico che vogliamo ottenere.

Oltre a dover essere stabile e resistente, è necessario che siano anche isolanti. La scelta dipende molto da quest’ultimo fattore, per il semplice motivo che è il primo anello di congiunzione con la parete.

Se quello pre-esistente è tipo metallico, consiglio di sostituirlo con sistemi termici e adeguati a contenere i nuovi infissi ad elevate prestazioni.

Se invece è in legno, è sufficiente verificare che non sia marcio e che sia in perfetto stato. Sarà un ottimo elemento isolante.

Controtelai con barriere al vapore

E’ importante sapere che lo spazio tra muratura e controtelaio va lavorato con schiuma poliuretanica elastica che poi verrà definita con una cosiddetta barriera al vapore.

Lo scopo è da un lato assicurare l’impermeabilità del giunto tra telaio e muro. Da un altro, impedire crepe e muffe nei punti di contatto tra intonaco e controtelaio. 

A tal fine, può rendersi necessario il ricorso a nastri di tenuta o profili di raccordo costruiti con materiale ammortizzante.  

E’ sempre conveniente e utile usare i controtelai nelle finestre?

Il loro utilizzo è indispensabile nelle nuove costruzioni in quanto permette di definire lo spazio in cui verrà installato l’ infisso, determinando così dimensioni, ingombri e misure in maniera precisa, senza la necessità di montare subito gli infissi (che rischierebbero di rovinarsi).

Quando non usarli

Per contro, i falsi telai non sono idonei per casi di ristrutturazione o sostituzione di serramenti, in cui siano presenti vani murari a parete già ben definiti.  

Vuoi saperne di più?

Vai adesso nella sezione CONTATTI del sito e chiamami senza impegno per fissare un appuntamento senza impegno!

Oppure compila il seguente modulo di contatto e Richiedi GRATIS la consulenza dei nostri tecnici: avrai finalmente idee chiare e risposte precise. Così non potrai sbagliare! 

    Condividi
    Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su whatsapp
    Condividi su pinterest

    FISSA UN APPUNTAMENTO

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incid idunt ut labore ellt dolore.